Magazine, Novità dal mondo del vino

L’Aria di primavera è rosa

 

La bella stagione sembra sempre più vicina, sopratutto quest’anno dove i termometri si sono alzati prima del solito.

Per strada si sente una soave tiepida brezza che fa sperare all’arrivo della primavera che porta con se colori e profumi marini. Questa sembra essere proprio l’inizio della bella stagione, uno di quei momenti magici che rasserenano tutto, perchè si sa il sole il mare il caldo piacciono quasi a tutti.
E proprio con i primi spiragli di questa bella cosa è meglio bere?

Noi di stappando.it ci sentiamo di consigliarvi un pò di effervescenza, ma non la solita ‘bionda’ bensì un bel brio ‘rosè’.
Cosa ne pensate di un sorso fresca e suadente fatto di perlage rosa, dal gusto morbido ma ricercato?
Le moderne bolle rosè sposano perfettamente aperitivi e sfizi salati ma non sono da sottovalutare su qualche portata principale, magari niente di troppo elaborato ma data la struttura delle bolle in molti casi ‘reggono’ bene anche un buon primo di verdure, l’importante è che non sia troppo impegnativo.

Nel bicchiere rivelano una spiccata personalità e al palato un sapore delicato e ricercato, i profumi ricordano spesso gli agrumi, i fiori e la frutta in generale, ma ogni bottiglia ha una caratteristica ben delineata.

Noi ci sentiamo di consigliare alcune di queste perle rosa da gustare in coppia per una serata romantica o in compagnia, perchè il brio della bolla non è mai troppo invadente.

Per avvicinarvi a questi sapori nuovi ecco

Cosa vi consigliamo di provare…

 

Franciacorta ‘Colline della Stella’ Docg Brut Rosè – Andrea Arici

34,90
Colore rosa tenue, delicato. Al naso arrivano profumi di frutti rossi, crosta di n pane ed una spizzata sapidità

Franciacorta Docg Brut Rosè – Castel Faglia

18,20
Il Castel Faglia Franciacorta Rosé è creato per avere nuove sensazioni ottiche, aromatiche e di piacevolezza. Uno stile che si

Franciacorta Docg Brut Rosè 2015 – Cola Battista

19,90
Dopo la vinificazione, tutta realizzata con pressatura pneumatica max 1,0 atm/bar, uve caricate a nastro intere, si procede alla realizzazione

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *