È il 1920 e Venezia è nel pieno fermento del primo dopoguerra. I giovani fratelli Pilla, con la loro distilleria e grazie alla grande esperienza nell’arte liquoristica, sanno cogliere quel momento.
In quegli anni si diffonde il rito dell’aperitivo e Select ne diventa ben presto il protagonista. Come era uso per gli aperitivi, veniva bevuto prevalentemente liscio, con l’aggiunta di soda o seltz, ma anche miscelato in numerosi cocktail.
Già verso la metà degli anni Sessanta inizia a diffondersi a Venezia una nuova moda che esploderà, poi, a partire dagli anni Settanta quando si afferma lo Spritz veneziano nella versione che conosciamo oggi. A vino bianco e acqua frizzante si aggiunge un terzo ingrediente: il Select.
È trascorso quasi un secolo da allora, ma ancora oggi Select è riconosciuto come una delle vere icone dell’aperitivo veneziano, proposto dai locali storici in Laguna e dai bartender che amano sperimentare.
Tra le 30 erbe aromatiche che compongono la ricca e complessa formula di Select, due ingredienti sono davvero speciali.:
– Radici di rabarbaro, macerate singolarmente e lavorate con maestria artigianale, conferiscono la piacevole nota amara.
– Bacche di Ginepro, estratte dalla macerazione in purezza, con le loro note fresche e resinose donano una grande struttura e persistenza al prodotto.

Visualizzazione del risultato